RED tag

redtag logo

IL PROGETTO IN UNA FRASE

Il progetto RED-tag consiste in una piattaforma innovativa di Logistica Predittiva, sviluppata per ottimizzare i processi delle catene di distribuzione attraverso un approccio basato sulla conoscenza dello storico e sulla predizione applicata in tempo reale.

 

FINALITA’ DEL PROGETTO

Finalità del RED-tag è l’identificazione ed il tracciamento preciso degli eventi critici e potenzialmente dannosi occorsi sul bene trasportato, la loro contestualizzazione in base alle condizioni esterne e la predizione di occorrenze future, contribuendo in questo modo alla progettazione di processi di distribuzione smart.

RED-tag punta a portare la mobilità ad un nuovo livello, raccogliendo un ingente quantitativo di dati da sensori dedicati, unendoli a dati esterni quali le coordinate GPS, elaborandoli e permettendo l’ottimizzazione dell’infrastruttura logistica in base alla conoscenza acquisita sulla stessa.

PARTI COSTITUENTI IL RED-tag

Il progetto RED-tag è basato su concetti di tecnologia dell’informazione pervasiva, offrendo informazioni precise riguardanti i principali eventi rilevanti considerati indesiderati all’interno di un ecosistema di mobilità sostenibile, in quanto aumentano i rifiuti prodotti, gli sprechi e l’impatto ecologico.

Una delle componenti principali del progetto RED-tag è costituita da sensor tag semplici, economici, configurabili e facilmente applicabili in maniera adesiva, che sfruttano tecnologie già diffuse (quali NFC, Bluetooth o Ultra-Wide-Band) e dotati di sensori d’accelerazione, temperatura, umidità e tilt, in grado di inviare informazioni aggregate dettagliate al back end.

Questo tipo di informazioni vengono quindi processate attraverso tecnologie specifiche basate sui Big Data e Machine learning adattate allo specifico contesto e realizzate in collaborazione con grandi Università. I dati così prodotti vengono quindi aggregati con l’analisi di statistiche storiche in modo da consentire la creazione di un nuovo background di conoscenza riguardante i processi nelle catene di distribuzione, al fine di identificare punti deboli negli ecosistemi logistici, prevedere il comportamento futuro della rete di trasporti, intraprendere azioni correttive ed aiutare la pianificazione di infrastrutture in grado di consentire economie interconnesse ed interdipendenti più efficaci.

L’utilizzo di dashboard configurabili e di applicazioni appositamente progettate favorisce l’immediato uso della piattaforma e ne permette il completo controllo.

Questo progetto è inserito nell’agenda strategica di ricerca 2016 del Polo di Innovazione ICT, finanziato nell’ambito del POR FESR 2014-2020 del Piemonte e realizzato con il concorso di risorse del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR), dello Stato Italiano e della Regione Piemonte.

regione